La mia pupa preferita...

BENVENUTO AI MIEI LETTORI ஐƸ̵̡Ӝ̵̨̄Ʒஐ WELCOME TO MY READERS


Questo blog è nato per condividere con voi la mia passione per le bambole antiche e gli oggetti di piccolo antiquariato. Se volete scambiare informazioni i vostri commenti saranno molto graditi. Se avete deciso di rinunciare ad una bambola delle vostra collezione e desiderate adottare una delle mie, proponete uno scambio, sarò sempre felice di darvi una risposta!


Se siete in possesso di una bambola antica o vintage e desiderate una valutazione/ricerca contattatemi per chiedere un preventivo - tariffe ragionevoli!


This blog was born to share with you my passion for antique dolls and other vintage related items. If you want to post any info your comments will be welcome. If you decided to let one of your dolls go away and you would like to adopt one seen in my collection, just ask for an exchange, I will be happy to consider it and to communicate with you!








Create your own banner at mybannermaker.com!





domenica 24 aprile 2011

MINI BOUDOIR LENCI DOLL



Voglio presentarvi una rarissima Lenci della mia collezione. E' una lady ossia ha il corpo modellato come una fashion doll, ossia una signorina dalla vita stretta e dalle gambe affusolate, indossa una abitino alla moda in organza con applicazioni in feltro, una giacchina avvitata sempre in panno, un cappellino con tanto di piume, e sventola una fazzoletto, forse sta salutando un amico in partenza! Ebbene si, sembra triste, lo sguardo laterale e l'espressione seria parlano di un addio.....ha anche dei segni rossi sul volto, potrebbe essere una reazione o...forse una bambina un pò birichina ha giocato con lei, usando un pennarello....Comunque i dettagli sono super, e il modello è assai raro in quanto le lady prodotte dalla ditta Lenci di Torino erano di solito di grandi dimensioni, attorno ai 70 cm o anche 1 metro, mentre questa mini Lenci misura appena 33 cm.

Documentazione: una di queste rarità è pubblicata a pag. 62 del libro Lenci dolls di Dorothy Coleman.

Rare miniature Lenci lady , size 13 inches. A similar doll is published at pag. 62 of the book Lenci dolls by Dorothy Coleman.

POUPEE RAYNAL UNA PUPETTA FRANCESE DA SOGNO





Questa bambola è frutto della creatività della ditta francese Raynal, che ha prodotto in competizione con la Lenci bambine in feltro e tessuto oggi molto quotate. Nella linea bebè troviamo il modello fotografato, piuttosto raro. Ha il corpo in stoffa imbottita, con gambe piegate, e la mani in celluloide, tratto tipico delle bambole di fabbricazione francese. Il viso sorridente mostra due dentini superiori, gli occhi hanno uno sguardo laterale e la parrucca riccia è in mohair. L'abito a balze in organza è originale!




Lovely baby doll made in France by Raynal, cloth stuffed body, celluloid hands, smiling face with open mouth showing two upper teeth, brown side glancing eyes, mohair wig. Original organza outfit!

sabato 23 aprile 2011

UNO SGUARDO NEL MIO MONDO.....A LOOK TO MY DOLL WORLD







Una distesa di bambole ed una libreria a muro dove sono in mostra personaggi fantastici ....una famiglia numerossissima di bambine e bimbi, signore e damine o anche vecchietti provenienti da vari paesi, che ora abitano tutti insieme. Ognuna ha una storia personale differente, è appartenuta a qualcuno o a più persone, ha viaggiato, è stata giocata o riposta in una vetrina, comunque ogni bambola ed ogni giocattolo parla del suo vissuto ed ha una storia da raccontare. Io amo ascoltare.











Questo scaffale accoglie una collezione di statuine in ceramica della Goebel made in Germany, alcune preziose half-dolls in biscuit ed in composizione, altre flappers in porcellana, alcune cucite sul proprio cuscino originale ed aventi funzione di puntaspilli, una mini serie di fratini della Brother Juniper (in alto) e tre grandi frati sempre della Goebel (in basso).

OROLOGIO DA TASCA FRANCESE BERTHOUD A PARIS ORO BRILLANTI



OROLOGIO TASCA FRANCESE BERTHOUD A PARIS ORO BRILLANTI



Alla vostra attenzione un prezioso orologio da tasca firmato Berthoud à Paris, lavorazione finemente cesellata in oro bianco/rosso/giallo e brillanti (alcuni mancanti come da foto), meccanismo perfetto, senza chiavetta. Parliamo di un pezzo unico, originale ed antico, realizzato da Ferdinand Berthoud nella seconda metà del Settecento. L'articolo è adatto per il collezionista o come investimento. Valore di mercato stimato euro 9.000,00. Prego fare offerte solo se veramente interessati.



PRECIEUX MONTRE GOUSSET OIGNON BERTHOUD A PARIS

OR DIAMANTS 1750



A la votre attention une montre de poche précieux signé Berthoud à Paris, travaillant dans finement, ciselé en or blanc/rouge/jaune avec petites diamants (certains disparus, comme indiqué dans les photos), mécanisme parfait.
Nous parlons d'une pièce unique, original et vieux, construit par Ferdinand Berthoud dans la seconde moitié du XVIIIe siècle. L'article est approprié pour le collecteur ou comme un investissement. Valeur estimè euro 9.000,00. Nous considérons vos offres.


Et maintenant, un morceau d'histoire sur les origines et la carrière du maître horloger suisse.

Ferdinand Berthoud (1727-1807) arrive à Paris en 1745 de sa Suisse natale. Il est devenu un maître horloger en 1754 et «horloger du Roi» avant 1773. Avec une réputation d'excellence et la précision de ses chronomètres, il a été l'un des horlogers de son temps. Berthoud a beaucoup écrit sur l'histoire, la théorie et la pratique de l'horlogerie, y compris «Essai sur l'horlogerie", et est crédité de nombreuses innovations horlogique. Son neveu, Pierre Louis Berthoud (1754-1813) lui succéda dans les affaires et fait beaucoup de montres, horloges, et environ 150 chronomètres.


PRECIOUS POCKET WATCH SIGNED BERTHOUD A PARIS GOLD DIAMONDS 1750


At your attention a precious pocket watch signed Berthoud à Paris, working in finely, chiseled in white/red/yellow gold with small diamonds (some missing as shown in photos), perfect mechanism.

We speak of a unique piece, original and old, built by Ferdinand Berthoud in the second half of the eighteenth century. The article is suitable for the collector or as an investment. Estimated market value euro 9.000,00. Offers considered.


And now a piece of history on the origins and career of the Swiss master watchmaker.

FERDINAND BERTHOUD (1727-1807) arrived in Paris in 1745 from his native Switzerland. He became a master clockmaker in 1754 and ‘horologer du Roi’ (clockmaker to the King) before 1773. With a reputation for excellence and accuracy in his chronometers, he was one of the great clockmakers of his time. Berthoud wrote extensively on the history, theory, and practice of horology, including ‘Essai sur l’Horlogerie’, and is credited with many horologic innovations. His nephew, Pierre Louis Berthoud (1754-1813) succeeded him in business and made many watches, clocks, and about 150 chronometers.

I DISCORSI DEL MATTIOLI ERBARIO ORIGINALE edizione rara 1555


I DISCORSI RARO ERBARIO ORIGINALE DEL 500 di Pietro Andrea Mattioli


I Discorsi …ne i sei libri della Materia Medicinale di Pedacio Dioscoride Anazarbeo. Venezia, Valgrisi, 1555.

Folio (300X200 mm), numerosissime illustrazioni xilografiche nel testo, pergamena rigida del secolo XVII, 741 pagine.

Condizioni: buono stato di conservazione generale e delle tavole illustrate, esemplare mancante delle carte Kk6 e Ll1 (pagine 89-90 e 91-92), aloni marginali e qualche rinforzo al margine interno delle prime carte senza danno al testo, una piccola riparazione alla carta B1, cuffie lise.

Valore di mercato cinquecentina: euro 7.000,00. Si valutano offerte.

Provenienza: questo raro volume proviene dalla mia famiglia, è appartenuto a mio nonno che di professione era farmacista all’inizio del novecento. Sono raffigurate non solo piante officinali, ma anche animali, pesci, rettili, e scene complesse.

EDIZIONE RARA: I discorsi di M. Pietro Andrea Matthioli medico senese, ne i sei libri della materia medicinale di Pedacio Dioscoride Anazarbeo. Con i veri ritratti delle piante & de gli animali, nuovamente aggiuntivi dal medesimo. In Vinegia. Nella bottega d’Erasmo, appresso Vincenzo Valgrisi, 1555. Terza edizione ufficiale dei Discorsi, con nuovi indici che poi saranno inclusi in tutte le edizioni successive.

Il quadro storico in cui si inserisce l’opera dell’autore

Nel 1544, il medico-botanico senese PIER ANDREA MATTIOLI (1500-1577) pubblicò a Venezia il suo erbario figurato Commentari alla Materia Medica di Pedacio Dioscoride di Anazarbeo, nel quale sono descritte ed illustrate circa 1200 specie di piante d'uso medicinale, a completamento dell'opera del Dioscoride, con bellissime ed accurate tavole botaniche realizzate con la tecnica dell'ombreggiatura dagli artisti Wolfang Meyerbeck e Giorgio Liberale.

L'erbario figurato del Mattioli verrà utilizzato a lungo anche dai botanici del 17° secolo per la determinazione delle piante.

La prima traduzione in italiano dei Commentarii vide anch’essa la luce a Venezia nel 1557 ad opera di Valgrisi. Pierandrea Mattioli raggiunge l’apice della sua carriera nel 1555, quando Ferdinando I d’Austria lo chiama a corte come medico personale del suo secondogenito e rimane a servizio degli Asburgo (anche di Massimiliano II, primogenito di Ferdinando I e suo successore nel 1564) fino al 1571, anno in cui decide di far ritorno a Trento, dove rimane fino alla morte nel 1577 dovuta alla peste e viene sepolto nella cattedrale dove gli viene eretto un sepolcro marmoreo che lo raffigura al suo tavolo da lavoro.

venerdì 22 aprile 2011

CREAZIONI GEPP MADE IN ITALY






Vi presento una marca di bambole italiane quasi sconosciuta, ed estremamente difficile da vedere in giro, sia in Italia che all'estero. Si tratta delle bambine in porcellana e stoffa della ditta Creazioni Gepp di Schio, made in Italy. Più che bambole sembrano piccole statue, hanno la testa o il blocco testa-spalle e gli avambracci in porcellana finissima, i capelli spesso scolpiti o modellati come le figure in ceramica della Lenci o delle aziende coeve (Tosin), spesso con decorazioni in feltro o copricapi incollati. I lineamenti del viso sono dipinti con occhi socchiusi dal trucco sfumato. Indossano abiti preziosi con pizzi antichi di sangallo. Ne possiedo solo due esemplari, quella in alto è una mezza bambola, ossia un busto senza le gambe, il vestito probabilmente copriva una scatola. La bambina fotografata sotto è invece completa, addirittura ha il suo piedistallo originale ed è una regionale, rappresenta la Valtellina. Entrambe sono marcate da un cartoncino con il simbolo della ditta.

martedì 19 aprile 2011

SPANISH BISQUE HALF DOLLS


















Tra le mezze bambole che preferisco devo senz'altro parlare di quelle spagnole. Caratteristica principale è che sono in biscuit, con braccia articolate, ed hanno i tipici occhi grandi dipinti, bocca chiusa o leggermente aperta e parrucche in mohair o seta! Nelle foto si notano esemplari dalla pelle chiara, una negretta ed una mulatta completa del suo abito originale con funzioni di copriteiera. Sono di difficile reperibilità con prezzi in crescita e spesso vengono scambiate per francesi.




Rare Spanish half dolls in biscuit with jointed arms, typical large painted eyes, cloused or open mouth and soft mohair or silk wigs! Photos show ladies with white, black and mulatto skin (this one fully dressed with original outfit and used as a teacover). These pincushion dolls are getting hard to find with rising values and are often described as french half-dolls.





domenica 17 aprile 2011

UN MONDO IN MINIATURA - MINIATURE PORTRAITS






















Mi guardo intorno e mi piace vedere il bello in ogni sua forma, anche minuscola.........piccoli ritratti raffigurano tra gli altri una bambina con il suo cagnolino (stampa forse inglese), una spagnola su avoriolina, una donna in completo blu (acquarello dell'800), in basso sono in mostra una coppia di alti dignitari cinesi ed una giapponese vestita di rosa dipinta su carta di riso....poi alcune mini maschere da muro tedesche in ceramica o terracotta di Goldscheider, Goebel e Cortendorf.





My collection of antique miniature portraits (prints and painting) and small size wall masks.

giovedì 14 aprile 2011

BAMBOLE FURGA anni 60




Ecco due bambole vintage che si fanno spazio nella mia collezione di bambole antiche....troppo carine per non essere incluse nella comunità! Sono in vinile morbido della famosa ditta Furga, prodotte negli anni 60. Pur non essendo un'esperta in questo specifico campo sono riuscita ad idendificare la pupetta in abito scozzese, si chiama Angelica, la bimba che indossa un vestitino celeste penso sia invece Carolina, ma non sono sicura....attendo conferma da chi colleziona Furga! Entrambe hanno gli occhi cliccanti e sono quasi nuove, direi un miracolo trovare queste bambole in ottime condizioni, perchè le bambine erano solite giocare con questo tipo di bambole...


venerdì 8 aprile 2011

MESSINA VAT FELT DOLL


Questa peperina è l'ultima arrivata, proprio oggi è entrata a far parte del mio piccolo museo. Ha una storia particolare, ha viaggiato parecchio...è nata a Torino negli anni 20 grazie alle abili mani di un'artista della ditta MESSINA VAT, all'epoca concorrente della Lenci, è stata regalata a una bambina di roma, che però l'ha conservata gelosamente in una vetrina, senza rovinarla, poi è stata acquistata da una signora americana da cui io l'ho comprata....quindi ha visto tutta l'Italia, è emigrata e infine è tornata a casa! Questa deliziosa bambina tutta in feltro ha una splendida parrucca riccia di mohair con un fiocco gigantesco sulla testa ed un abitino completo di sottoveste e scarpine originali. Cosa ne pensate?
Lovely felt doll made by Messina Vat Torino, all original and well preserved, with great mohair wig. Please let me have your comments.

mercoledì 6 aprile 2011

RARE BOUDOIR DOLLS & HALF-DOLLS


From my personal collection a view of small lovely boudoir items: two twins pincushion half dolls made by Lilli baitz artist, a couple of rare wigged bust, one in poured wax (black wig), the other in wax covered composition material (blond wig), two children half dolls (by kestner and Heubach), a mulatto bisque scowling indian, a wonderful and rare Baitz character dressed as a clown or joker, and finally in the center an unsual Hertwig doll with stuffed cloth body and porcelain head and limbs. She has a large mouth with teeth and shows a funny expression!

domenica 3 aprile 2011

ANTIQUE GLASS & SNUFF BOTTLES


Preziosi vetri antichi conservati gelosamente in una vetrinetta, si va dalle opaline francesi ai vetri pressati tipo malachite o slag, inglesi (Sowerby), americani (custard glass), fino a minuscole snuff bottles cinesi, piccole opere d'arte realizzate da abili maestri. Il mio interesse per i vetri artistici è stato solo accantonato per la passione delle bambole d'epoca, ma rimane lì, quasi sopito, nell'attesa di trovare un pezzo raro in un mercatino o su internet...

sabato 2 aprile 2011

ELLI RIEHL CLOTH DOLLS

Puppenwelt - Il Museo delle Bambole di Elli Riehl Elli Riehl nacque a Villach il 19 dicembre del 1902. Fin da bambina amava la natura e le lunghe passeggiate con il suo cane. La sua era un'infanzia felice. Già a 28 anni avvertiva il bisogno di esprimere i suoi sentimenti e le ispirazioni che la natura le dava producendo delle bambole. Dopo la morte prematura del marito si trasferì a Buchholz nel "Gegendal" da una contadina. Il suo desiderio di vivere in una casetta in montagna fu realizzato. Elli viveva in armonia con i montanari, adorava i bambini che amava immortalare nelle loro espressioni più genuine attraverso le sue bambole. Nel 1950 Elli si stabilisce a Winklern con il Dott. Kraus, il suo compagno. Nel tempo trascorso insieme a lui in conversazioni su arte, religione e culture le si aprì un nuovo mondo cosicché cominciò a ritrarre anche gli adulti. E' in questo periodo che le sue bambole diventano oggetti di collezionismo. Un gran numero di visitatori si recava al suo laboratorio per ammirare le sue piccole opere d'arte. Subito dopo la morte del Dott. Kraus, Elli ha allestito un museo in una parte della sua casa per poter lavorare giorno e notte producendo un gran numero di bambole. Elli Riehl morì l'8 settembre del 1977. Nel 1990 il piccolo museo fu ingrandito e ristrutturato in grande stile. Adesso i visitatori possono ammirare anche il laboratorio dove Elli creava le sue opere. Ogni anno miglia di visitatori vengono a Winklern, vicino Villach. Nelle vetrine sono esposte circa 700 bambole: donne, ragazze, ragazzi, angeli, personaggi fiabeschi vestiti con abiti cuciti personalmente da Elli. La visita di questo graziosissimo museo mi ha portato tanta gioia e un pò di malinconia per un mondo duro ma felice che è oramai irrimediabilmente andato perduto. Se siete in Carinzia sarebbe davvero imperdonabile lasciarsi sfuggire l'occasione di ammirare il lavoro di questa donna straordinaria. Per arrivarci da Tarvisio entrate in Austria dall'ex valico di Coccau, superate la città di Villach in direzione Ossiacher See fino alle indicazioni per Treffen (a sinistra). Da qui è sufficiente seguire le indicazioni per il Puppenmuseum a 3 chilometri dopo Treffen (a destra). Prezzi ed orari aggiornati li potete trovare nel sito ufficiale del museo (purtroppo solo in lingua tedesca ma utile ai nostri scopi). Questo interessante articolo è stato ripreso dal seguente link, dove troverete anche ulteriori foto:

BOUDOIR DOLL NERA PANNO LENCI GAMBE LEGNO HOLZER 20s


ANTICA BAMBOLA BOUDOIR NERA BRASILIANA HOLZER FELTRO GAMBE LEGNO 1920

Dalla mia collezione personale una rarissima bambola boudoir nera di provenienza brasiliana, prodotta dalla manifattura Holzer & Cia di San Paolo (il marchio era sul tipico francobollo incollato sotto ai vestiti, oramai consumato). La testa ed il corpo sono in panno lenci o feltro, la parrucca è in mohair o seta, il sontuoso abito multicolore sempre in panno con fiori applicati ed in cotone antico. Sul capo una cesta colma di frutti esotici tutti modellati in feltro ed il volto ha un'espressione incantevole con occhi nocciola dalla sguardo laterale dipinti e perfetti, pelle ambrata, orecchie con orecchini. Le gambe sono snodate e formate da due pezzi di legno intagliato, le scarpette deliziose con i tacchi alti sono dipinte.

DIMENSIONE: questa lady è alta circa cm 55.


ORIGINE: la bambola boudoir proviene dal Brasile, ed è stata creata negli anni 20, dalla ditta Holzer che insieme alla Joao Perotti producevano nello stesso periodo bambole in feltro tipo Lenci, oggi rare e molto collezionate.


CONDIZIONI: usata, con segni del tempo compatibili con l'età di questa bambina, come da foto, i tessuti in cotone del costume sono leggermente ingialliti ed in particolare le mani hanno dei buchetti, manca un fiorellino in feltro su una gamba. Il viso è in splendide condizioni di conservazione. Il cesto di vimini è un poco lento, volendo può essere cucito in modo più saldo.

ORIGINAL BRAZILIAN BOUDOIR BLACK DOLL HOLZER FELT HEAD BODY WOODEN LEGS 20s

From my personal collection a rare black boudoir doll of Brazilian origin, produced by the manufacturing Holzer & Cia in San Paolo (the mark was the typical stamp pasted in the clothes, worn by now). The head and body are all felt, the wig is mohair or silk, her luxurious dress is the more colorful cloth with flowers and old cotton. On her head a basket filled with exotic fruits in molded felt and the face has an expression with enchanting hazel eyes look from side painted and perfect amber skin, ears with earrings. The legs are jointed at the knees as made of two pieces of carved wood, the delicious high-heeled shoes are painted.

SIZE: This lady is about 21,5 in high.

ORIGIN: the boudoir doll comes from Brazil and was created in 20s, by Holzer company that, along with Joao Perotti produced in the same period Lenci type felt dolls, rare and highly collected today.

CONDITION: Used, with signs of wear compatible with the age of this lady, as in photos, the cotton tissues of the costume are slightly yellowed and in particular the hands have small holes, a felt flower is missing on one leg. The face is in excellent condition of preservation. The wicker basket is a little slow, wanting to be sewn in a more balance.
SOLD

venerdì 1 aprile 2011

I FRATINI DI GOEBEL

Una delle mie prime passioni è stata quella di raccogliere fratini di ceramica made in Germany della ditta Goebel.....passeggiavo per un mercatino di antiquariato a Milano e sono stata folgorata da una coppia di piccoli frati sale e pepe, li ho trovati estremamente graziosi, e quindi sono seguiti tanti altri frati, una intera comunità!


Nel "monastero" qui a fianco vedete anche una rarissima half doll in biscuit vestita da suorina o meglio da monaca, che legge un vangelo dalla copertina rossa. Si tratta di un puntaspilli, ed anche il cuscino e l'abito sono originali.


E' pubblicata sul libro The half-doll by Lorrin vol. 3 pag. 169.